Taranto: torrente rosso ruggine

A Taranto un vero torrente -ma di colore rosso- ha attraversato le strade della zona portuale dirigendosi verso il mare.

La zona è quella vicino al cosiddetto ‘quarto sporgente’ dell’area del siderurgico,  dove le navi cariche di minerali attraccano per scaricare le materie prime destinate al ciclo integrale dell’acciaieria.

Il torrente è stato provocato dalla pioggia abbondante e dalle polveri, con tanto di foto che è stata pubblicata dalla pagina Facebook ‘Solo a Taranto’.

E’ in questo “ambiente” che si lavora da anni, che ci si ammala di gravi patologie, tanto che un gruppo di genitori tarantini ha inviato la foto con una nota al premier Paolo Gentiloni e ai ministri Carlo Calenda e Gianluca Galletti.

L’accusa è di decidete come affossare ancora di più le legittime richieste di un futuro compatibile con il territorio, di tapparsi orecchie e occhi davanti alle evidenti perversioni che impediscono ai tarantini di godere di tutti i diritti previsti dalla stessa Costituzione.

Insomma: a Taranto, vento e pioggia fanno paura.